CSV Cosenza

Slittano le scadenze per il Terzo Settore

Nell’ultimo decreto legge sul Coronavirus approvato dal Consiglio dei Ministri, sono presenti alcune disposizioni che interessano gli enti non profit e il terzo settore.

Visto il periodo emergenziale, è stato prorogato, per ODV, APS e ONLUS, il termine di adeguamento degli statuti con modalità semplificate: i suddetti enti possono, infatti, approvare tali modifiche non più entro il 30 giugno bensì entro 31 ottobre 2020, anche in deroga a previsioni di legge, regolamento o statuto. Il provvedimento era nell’aria, dopo che uno degli ultimi DPCM ha stabilito l’impossibilità di riunirsi quanto meno fino ai primi di aprile.

Altra novità riguarda le assemblee annuali di Onlus, ODV e APS previste per l’approvazione dei bilanci, le quali  possono essere svolte entro il 31 ottobre 2020.

Il Decreto ha previsto anche una disciplina speciale in riferimento alle erogazioni liberali. È stata prevista, infatti, una detrazione d’imposta pari al 30%, per un importo non superiore a 30.000 euro per le erogazioni liberali in denaro effettuate dalle persone fisiche dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro.

In riferimento al settore specifico della Protezione Civile, tali Associazioni, in ragione dell’emergenza sanitaria in atto, sono obbligate ad aprire appositi conti correnti destinati per la raccolta in via esclusiva delle donazioni liberali. Sulle somme affluite nei predetti conti correnti, è sospesa ogni azione esecutiva e sono privi di effetto i pignoramenti (di cui ai commi 7 e 8 dell’art. 27 D.lgs. 1/2018).