Terre Colte 2022 - Fondazione con il Sud

Valorizzare terre abbandonate e incolte. Scadenza: 14.12.2022

La Fondazione CON IL SUD promuove la seconda edizione del bando “Terre Colte” per valorizzare le terre abbandonate o incolte di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia, mettendo a disposizione delle organizzazioni del terzo settore 2 milioni di euro (un massimo di 400 mila euro per progetto).

 

ENTE EROGATORE     Fondazione con il Sud - Terre Colte 2022
OGGETTO     Recuperare e valorizzare terreni incolti o abbandonati, o non adeguatamente utilizzati nelle regioni meridionali, per dar vita a produzioni agricole sostenibili dal punto di vista sociale, economico e ambientale, capaci di creare prodotti di qualità, di rivitalizzare le tradizioni legate all’agricoltura e all’allevamento, di promuovere percorsi di inclusione sociale e lavorativa per persone in difficoltà, sviluppando filiere corte in grado di rispondere alle attuali difficoltà di accesso ai prodotti agricoli di prima necessità, garantendo adeguati canali di commercializzazione.
CHI PUÒ PARTECIPARE    

Il soggetto proponente è un’organizzazione senza scopo di lucro costituita da almeno due anni, alla data di pubblicazione del bando, in una delle seguenti forme:

  • associazione (riconosciuta o non riconosciuta);
  • cooperativa sociale o consorzio sociale;
  • ente ecclesiastico;
  • fondazione;
  • impresa sociale (nelle diverse forme previste dalla L. 112/2017).

I partenariati proponenti dovranno prevedere come minimo la partecipazione di altri due soggetti, di cui almeno uno del terzo settore.

RISORSE DISPONIBILI     Budget complessivo 2 milioni di eruro; budget su singolo progetto massimo 400 mila euro, cofinanziamento 20%.
MODALITÀ E TERMINI DI PARTECIPAZIONE     Le idee progettuali, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate e inviate esclusivamente on line, entro la data di scadenza e, non oltre, le ore 13:00 del 14 dicembre 2022 attraverso il portale Chàiros messo a disposizione dalla Fondazione.
DETTAGLI     Vai al Bando