CSV Cosenza

Anche il volontariato ha partecipato alle Notte dei Ricercatori

Grande successo per la Notte dei Ricercatori 2015 che si è svolta il 25 settembre scorso all’Università della Calabria e che ha visto la presenza di oltre 30mila persone.

Un evento caratterizzato dalle iniziative dei vari dipartimenti, da animazione e musica e dalla partecipazione delle associazioni di volontariato. In modo particolare l’associazione FusiOrari ha animato diversi momenti della giornata e il Gruppo Speleologico Cudinipuli ha presentato le proprie attività nel giardino geologico dell'Unical.

Presso lo stand dell’Ufficio disabili, l’associazione Potenziamenti ha illustrato i sussidi tecnici e didattici rivolti agli studenti con disabilità, mentre l’Arcifisa ha presentato il servizio di trasporto accessibile per ragazzi con disabilità motoria che svolge all’interno del campus di Arcavacata ed ha catturato l’attenzione dei visitatori con una dimostrazione di nordic walking, attività sportiva alla portata di tutti. I ragazzi con disabilità hanno avuto anche l’occasione di esibirsi sul palco recitando poesie e cantando.

La partecipazione del CSV Cosenza e delle associazioni che si occupano di disabilità alla Notte dei Ricercatori (grazie al coinvolgimento dell’Ufficio disabili) è stata utile per promuovere il volontariato tra i giovani e per sensibilizzare i presenti sul tema dell’inclusione e dell’integrazione sociale in tutti gli aspetti della vita universitaria.