CSV Cosenza

Pubblicate linee guida impatto e bilancio sociale. Il supporto del CSV

Operazione trasparenza. Con la pubblicazione, in Gazzetta Ufficiale, in agosto delle linee guida per la redazione del bilancio sociale e qualche giorno fa delle linee guida per la realizzazione dei sistemi di valutazione dell’impatto sociale, si apre una nuova fase per gli Enti del Terzo Settore che sono tenuti a raccontare ai propri portatori di interesse cosa fanno, come lo fanno, come spendono le risorse e come impattano sui territori e sulle comunità con le loro attività.

Un lavoro di considerevole importanza che va nella direzione di rendicontare il proprio impegno  verso un miglioramento delle condizioni sociali dei contesti in cui gli stessi ETS operano e delle comunità con le quali collaborano, per comunicare e trasmettere a tutti i soggetti interessati il cambiamento sociale, culturale ed economico che è stato generato.

In questo percorso i Centri di servizio per il volontariato sono stati chiamati a fornire supporto per l'identificazione e la realizzazione di opportuni strumenti di valutazione dell'impatto sociale. Il CSV Cosenza, in modo particolare, ha già avviato una collaborazione con l’Università della Calabria siglando una convenzione con il dipartimento di Scienze politiche e sociali per la realizzazione di un progetto di ricerca sulla sperimentazione di un modello di analisi sull’impatto sociale che mira a raggiungere un nuovo obiettivo di misurazione del valore sociale generato capace di tener conto degli aspetti intangibili fondamentali nell’agire delle organizzazioni di volontariato. E non solo. Con lo stesso dipartimento, nell’ambito della di formazione prevista dall’Università del Volontariato, il Centro servizi ha organizzato un corso sul tema “Dalla rendicontazione sociale alla valutazione dell’impatto. Applicazioni pratiche”.

“Siamo ben contenti di aver avviato per tempo un lavoro di questo tipo intercettando la volontà del legislatore – ha affermato Gianni Romeo, presidente di Volontà Solidale CSV Cosenza – la collaborazione con l’Università è preziosa e presto saremo in grado di fornire i primi risultati di questa ricerca”.

Anche per quanto riguarda il bilancio sociale il Centro servizi offre un servizio di supporto e consulenza alle associazioni per realizzare e diffondere questo importante strumento di rendicontazione, obbligatorio per alcuni, ma essenziale, a livello di comunicazione, per tutti.