CSV Cosenza

Incontro CSV a Castrolibero: dal Runts alla progettazione

Programmare delle consulenze mirate per gli enti di terzo settore sugli adempimenti fiscali e amministrativi e avviare un laboratorio di progettazione. È quanto emerso dall’incontro che si è svolto lo scorso 21 giugno a Castrolibero durante il quale il CSV ha illustrato alle associazioni del territorio il Runts (Registro unico nazionale del terzo settore).

Insieme allo staff del Centro servizi erano presenti anche l’assessore comunale Concetta Ambrosio e il presidente del Forum delle associazioni, Massimo Scarpelli. Quest’ultimo, in particolare, ha messo a disposizione di queste future attività la sede del Forum. Soddisfatta l’assessore Ambrosio che ha chiesto al Centro di poter dare il via ad un lavoro sulla costruzione di reti e relazioni anche sul territorio di Castrolibero.

Il CSV Cosenza, attraverso un tour che sta attraversando la provincia, offre orientamento e informazioni in merito agli adempimenti previsti dal Codice grazie al supporto della Regione Calabria. L’Ente Regione, riconoscendo il ruolo istituzionale e valorizzando l’azione dei Centri di servizio a favore del volontariato e del terzo settore, ha inteso, infatti, sostenere questa attività stipulando con i CSV calabresi una convenzione finalizzata a far recepire pienamente la riforma agli enti di terzo settore.

L’obiettivo dell’azione congiunta Regione – CSV è quello di raggiungere il maggior numero di enti possibile e aprire, così, un confronto e un dialogo con i volontari e le organizzazioni per fargli comprendere al meglio gli aspetti innovativi introdotti dalla Riforma del Terzo Settore, oltre che aiutarli praticamente nell’iscrizione al registro.