CSV Cosenza

Rende. Università Popolare. Presentazione nuovo anno accademico

1260 ore di lezione, oltre 50 volontari attivi di cui 36 docenti ed esperti, 250 soci. Sono questi i numeri dell’Auser di Rende che cura, da oltre quattro anni, le attività dell’Università Popolare della Libera Età, una realtà culturale e sociale ormai consolidata nell’area urbana.

L’anno accademico sarà inaugurato mercoledì 15 gennaio, alle 16.30, al Museo del Presente di Rende. La proposta culturale e formativa del nuovo anno sarà ampliata e rinnovata abbracciando diverse aree tematiche: il benessere del corpo e della mente, l’ambiente e il territorio, la letteratura, l’archeologia, la storia, l’apprendimento delle lingue, il movimento, la cinematografia, l’informatica e i percorsi d’arte come il coro, il disegno e la pittura.

L’incontro di presentazione del programma di studi annuale sarà moderato da Saverio Simonelli, giornalista e responsabile dei servizi culturali di TG 2000 e si incentrerà sull’incontro con Fabrizio Dacrema, responsabile nazionale della nuova area “Auser Cultura” che metterà in rete le oltre 100 Università Popolari e i tanti circoli culturali Auser diffusi in tutta Italia. Interverranno Elena Hoo, presidente dell’Auser di Rende, il sindaco di Rende, Marcello Manna e il presidente di Auser Calabria, Franco Mungari.