Trasporto sanitario in ambulanza. Pubblicato regolamento

In base a quanto stabilito dalla Legge regionale 18 luglio 2008, n. 24, le attività di trasporto sanitario di soccorso ed emergenza sono esercitabili, esclusivamente, dai soggetti in possesso dell'autorizzazione all'esercizio e dell'accreditamento regionali.

A tal fine è stato pubblicato, lo scorso 27 giugno, sul BURC (Bollettino Ufficiale della Regione Calabria) il regolamento per il rilascio dell’autorizzazione e dell’accreditamento dei soggetti privati che svolgono attività di trasporto sanitario a mezzo di ambulanza. Il regolamento, oltre a dettare i requisiti specifici dell’ente privato, prescrive una serie di caratteristiche che l’ente richiedente deve possedere all’atto della richiesta. Nello specifico i requisiti sono strutturali per la sede operativa; tecnologici per i veicoli impiegati e i materiali sanitari utilizzati; organizzativi per il personale impiegato, sia esso dipendente o volontario.

I soggetti che intendono svolgere attività di trasporto sanitario dovranno presentare istanza di autorizzazione all’esercizio di tale attività al Dirigente generale del Dipartimento Regionale Tutela della Salute e Politiche Sanitarie tramite posta elettronica certificata utilizzando apposito modello. I soggetti, ad oggi, in possesso di autorizzazione devono adeguarsi ai nuovi requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi entro e non oltre il termine perentorio di dodici mesi dalla pubblicazione sul BURC del regolamento.